Disturbi della vista

 

I disturbi della vista sono alterazioni della capacità visiva. Per comodità possono essere suddivisi in due macrocategorie: difetti visivi e patologie oculari.

 Per i difetti visivi (ametropie: miopia, astigmatismo, ipermetropia) è facile trovare una soluzione, come l’uso degli occhiali o delle lenti a contatto, o la chirurgia refrattiva: rimedi che arrivano a neutralizzare il difetto visivo permettendo a chi li usa di vedere bene.

 Nei Paesi in via di sviluppo anche disturbi della vista facilmente correggibili come le ametropie possono procurare difficoltà nella visione comportando nei casi più estremi uno stato di cecità dovuto al mancato uso di una soluzione ottica adeguata.

La prevenzione rende il problema molto meno grave nei paesi industrializzati. Per vivere bene è fondamentale poter vedere bene, e per determinare se si stanno sfruttando interamente le proprie capacità visive è consigliabile sottoporsi periodicamente ad un controllo dal medico oculista. In questo modo ci si difende dall’insorgere di problematiche più profonde come i disturbi da patologie oculari.